Fobia scolare e guarigione: la paura irrazionale di bimbi e adolescenti

0
42
Fobia scolare

A volte manca la voglia, altre volte è solo ansia per una verifica importante. Ma oltre a questo tipo di stress legati alla scuola esiste anche una vera e propria fobia che dall’infanzia può accompagnare gli studenti fino all’adolescenza. Si chiama fobia scolare ed è un disturbo ansioso, una paura irrazionale che difficilmente si può controllare. I ragazzi si sentono bloccati e vivono male il doversi recare a scuola tanto da riscontrare problematiche nel proprio percorso di studi. Le tante assenze sono un atteggiamento tipico, così come il calo nel rendimento. Ma le conseguenze possono essere molte altre e toccare anche la sfera emotiva, sociale e familiare, sfociando in depressione.

Come o da cosa nasce la fobia scolare

Parliamo di un disturbo che si può verificare da un momento all’altro, andando a sorprendere anche i familiari dello studente. Può colpire anche i più bravi e studiosi, sia ragazze che ragazzi. Non parliamo quindi di giovani svogliati, poiché affrontano con piacere l’idea di imparare, ma la paura li porta ad avere un blocco nel momento in cui devono andare a lezione. E il fatto di non riuscire ad andare li porta a vivere negativamente la propria persona e finiscono per giudicarsi in modo pessimo.

L’ansia che si percepisce è correlata a fattori ambientali e la sua comparsa può essere legata a tanti aspetti. Uno studente troppo stressato per esempio, anche per avvenimenti che non hanno nulla a che vedere con la scuola, oppure la nascita di dubbi e domande. Non andare a scuola vuol dire evitare stress, angoscia e ogni piccola sfumature di paura. In questo contesto infatti si vive malamente il giudizio negativo degli altri compagni o dei professori durante la fase di verifica o interrogazione. La fobia scolare colpisce studenti di tutte le età, in particolare a 6 anni, a 10 quando si passa alle scuole medie e nel momento del primo anno delle superiori.

Quali sono i sintomi

I genitori che sospettano questo tipo di disturbo nei propri figli dovranno prestare attenzione a una serie di sintomi tipici:

  • Forte senso di ansia e di panico prima di recarsi a scuola;
  • Mal di testa, tremori, vertigini e palpitazioni;
  • Dolori al torace o all’addome;
  • Senso di nausea e vomito.

In alcuni casi può verificarsi anche il disturbo della condotta, un deficit di attenzione, depressione e iperattività. Non bisogna però allarmarsi, ma è bene chiedere l’intervento di un medico specialista perché tale fobia non può essere trattata in solitaria. Sarà il medico a diagnosticare la fobia scolare e verificherà quale sia il percorso più adatto allo studente per portarlo così alla guarigione. Sarà necessario chiedere l’intervento non solo della famiglia ma anche dei professori, che potrebbero giocare un ruolo fondamentale in questa fase.