Un massaggio che risveglia tutti i sensi

0
215
massaggi tantra

Il tantra massage non è un semplice massaggio per stimolare muscoli e articolazioni o tonificare parti del corpo. Il massaggio dalle origini orientali è una vera e propria esperienza che coinvolge attivamente tutto il corpo e tutti i sensi umani. Ogni aspetto della situazione massaggio è studiato e per stimolare ogni senso. Dai profumi inebrianti, i suoni coinvolgenti, una luce rilassante passando per il tatto che riattiva ogni cellula del corpo.

Grazie alle sapienti mani del massaggiatore il massaggiato vivrà come un viaggio alla riscoperta del suo io interiore con tutte le sue sfaccettature. Una riscoperta del proprio corpo e di tutte le sensazioni che esso può captare dal mondo esterno liberandosi dalle tossine che lascia la frenesia della vita di tutti i giorni

Complicità è la parola chiave

Proprio perché il tatto è uno dei sensi che vengono maggiormente utilizzati in questa tipologia di massaggio la complicità fra massaggiato e massaggiatore deve essere la più alta possibile. Diverse zone sensibili del corpo vengono manovrate sapientemente, la fiducia deve essere massima anche per godersi appieno il momento lasciando fuori i pensieri.

Un tantra massage di coppia è inoltre utile per ristabilire quel contatto e quell’unione che potrebbe svanire sovrastata da pensieri negativi e stress. Come fosse una terapia di coppia per ritrovare sensazioni perdute anche nel rapporto fisico. Ma come detto in precedenza non c’è solo l’aspetto fisico. Anche la forza mentale e l’unione dei pensieri porta alla buona riuscita di questa esperienza. Le due persone devono essere connesse fra di loro per provare piacere dal massaggio e dalla situazione stimolante, una connessione multisensoriale difficile da spiegare e da comprendere alle nostre latitudini.

Origini che vanno oltre la comprensione occidentale

Le origini e l’evoluzione del tantra massage vanno ricercate nel pieno della penisola indiana. La terra delle mille tradizioni dove corpo e mente spesso sono una cosa sola e dopo l’una comanda sull’altra senza una regola ben precisa.

Il corpo è il mezzo con il quale la mente riesce a connettersi con il mondo circostante. I sensi percepiscono quello che il corpo capta, e queste sensazioni vengono trasformate in pensieri belli o brutti che siano.

Nel caos totale il corpo capta vibrazioni quasi sempre negative con la conseguente nascita dello stress che deve essere in qualche modo buttato fuori dal corpo andando a scavare nel profondo di tutti i sensi. Una visione che forse per noi occidentali è ancora lontana dall’essere pienamente compresa e accettata